Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

Wubi su NTFS: Problema al Boot di Ubuntu

Wubi

In un commento, un utente mi fa notare un problema relativo al boot di Ubuntu installato tramite Wubi.

[…]A download completato Wubi mi chiede il reboot, mi si apre la schermata con l’opzione di scelta tra XP e ubuntu ma, scelta quest’ultima, mi compare la seguente dicitura:
find –set-root –ignore-floppies/ubuntu/install/boot/grub/menu.lst
Error 15: File not found
Press any key to continue

Premendo un tasto qualsiasi mi appare un listato:
find ubuntu/disks/boot/grub/menu/lst
find ubuntu/install/boot/grub/menu.lst
find menu/lst
find boot/grub/menu.lst
command line
reboot
halt[…]

Prima di affrontare il problema specifico, conviene capire come fa Ubuntu ad avviarsi da una partizione NTFS.

Come funziona il Boot di Ubuntu installato con Wubi ?

Wubi utilizza come bootloader una versione modificata di grub, grub4dos. Grub4dos non viene installato nel Master Boot Record del disco. Sull’ MBR è installato il boot loader di Windows XP/2000/2003 (ntldr).


All’avvio della macchina, dopo l’inizializzazione del bios, parte l’ntldr (installato sul MBR e su una partizione primaria). L’ntldr ci mostrerà due (o più) entry, quella relativa a Windows XP/2000/2003 e quella relativa ad Ubuntu. Quando si seleziona “Ubuntu” l’ntldr invoca il boot loader Grub4dos. Grub4dos passa la palla passa all’ initrd (initrd sta per “initial ramdisk”, ed è un piccolo filesystem montato in memoria da Linux e da altri sistemi operativi Unix-like nella fase iniziale della loro procedura di boot). Da questo momenti in poi comincia il boot vero e proprio del sistema linux…

Grub error code 15 e 17

Grub4dos, non trovando la partizione su cui è installato l’initrd e di conseguenza il kernel di linux va in errore (grub error code 15 e 17) , impedendo l’avvio del sistema ubuntu.

Questo problema (capitato anche nella mia installazione) si verifica se ubuntu è installato in una partizione NTFS. Nella wiki di wubi sono presenti due filoni di motivazioni:

  1. Il drive è frammentato (o danneggiato)
  2. La partzione NTFS è compressa

Drive frammentato

Da windows, basterà eseguire uno scandisk e successiva deframmentazione del disco su cui è installato wubi. Se questo non dovesse basterà si potra utilizzare JKDefrag. Una volta scaricato e scompattato eseguire dal prompt dos jkdefrag c:\wubi

Partizione NTFS compressa

Decomprimere la partizione ;-). Da Risorse del Computer, tasto destro sull’unità su cui è installato wubi, Proprietà e rimuovere il flag da “Comprimi unità per risparmiare spazio su disco”.

Nel mio caso specifico, l’errore era imputabile al danneggiamento della partizione ntfs. Il danneggiamento era dovuto ad un paio di hard reset (premendo il tasto di reset sul case del pc). Il problema si è risolto automaticamente dopo aver riavviato in windows ed effettuato lo scandisk automatico al boot di windows.

20 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


20 Risposte a “Wubi su NTFS: Problema al Boot di Ubuntu”

  1. 1

    Giuseppe dice:

    “The beauty and the beast”.
    Questo è stato il commento, certamente irriverente, che lessi circa 8 anni fa, in un forum, quando mi avvicinai a linux tramite ‘cygwin’.
    Ho la sensazione, tutt’altro che galileiana (anzi all’opposto), che Wubi sta a Ubuntu installata su partizione come la bestia alla bella.
    E’ solo uno stato d’animo … epiteliale, e come tale lo sottopongo ai lettori del blog.
    Ciao

  2. 2

    Daniele dice:

    @Giuseppe:

    La soluzione “Wubi” è utile per gli utenti che si avvicinano la prima volta ad Ubuntu. In questo modo il passaggio diventa meno traumatico…

    Quando si ha la piena familiarità e la consapevolezza di non fare danni conviene installare ubuntu normalmente e non su una partizione ntfs 😉

  3. 3

    Tertium Auris dice:

    Allora, ho fatto tutto quanto da te consigliato ma credo di avere ancora qualche problema.
    Dopo lo scandisk si è riavviato il pc e mi è apparsa per 30 secondi la schermata di ubuntu, poi questo:
    BusyBox v1.1.3 (Debian 1:1.1.3-5ubuntu10) Built-in shell (ash)
    Enter ‘help’ for a list of built-in commands.

    (initramfs) _

    Ho digitato help e mi è apparsa una lista di comandi, ma ho lasciato perdere.
    Che devo fare?

  4. 4

    Daniele dice:

    @Tertium Auris:
    A questo punto prova a reinstallare ubuntu da wubi! Usa però una versione stabile!

  5. 5

    » Installare Ubuntu Gutsy da Windows XP in 10 Minuti con Wubi » Daniele Salamina’s Blog dice:

    […] Wubi su NTFS: Problema al Boot di Ubuntu […]

  6. 6

    Tertium Auris dice:

    @Daniele:
    Ok, grazie comunque per l’aiuto e la professionalità.

  7. 7

    roberto dice:

    Questo problema (capitato anche nella mia installazione) si verifica se ubuntu è installato in una partizione NTFS. Nella wiki di wubi sono presenti due filoni di motivazioni:

    Il drive è frammentato (o danneggiato)
    La partizione NTFS è compressa

    Qualche altro motivo? Io continuo ad avere lo stesso errore.
    Grazie

  8. 8

    Tertium Auris dice:

    Io mi sono arreso, per ora.
    Mi dispiace, l’avrei provato volentieri ma vi sono troppi intoppi e non sempre si ha il tempo per cercare una soluzione.
    Questo credo sia uno dei motivi che inibisce il desiderio di passare a linux.

  9. 9

    dario dice:

    ho provato attraverso wubi ad installare su un pc portatile della packard bell con windows xp prima kubuntu e poi ubuntu. Con kubuntu l’installazione da boot era riuscita ma al momento dell’avvio il procedimento si bloccava tutte le volte mostrando schermate diverse. Con ubuntu, installato wubi, al riavvio non parte l’installazione da boot dicendomi che è stato rilevato un’errore: error 13… cosa significa? potreste aiutarmi? grazie

  10. 10

    norman dice:

    ciao! sto usando wubi per mettere kubuntu 8.04 e ho trovato questa guida, essendomi anche io imbattutto nel famoso “find –set-root –ignore-floppies”. il mio caso è un po’ diverso perchè dopo che premo un tasto per continuare mi elenca le classiche opzioni di installazione del sistema operativo (installazione classica, modalità grafica, modalità testo, ecc.), il problema è che quando scelgo il tipo di installazione non va avanti e mi riporta alla schermata in cui dice error 15.

    quello che non capisco è perchè mi dia questo errore, essendo wubi su una unità FAT32!!!

    purtroppo nel notebook non posso fare a meno di installare con wubi perchè il lettore cd è praticamente morto (ormai riesce a leggere solo il disco di ripristino di xp e temo che a breve non leggerà più neanche quello) e il bios non permette il boot da chiavetta/lettore esterno/hd usb, ragion per cui non posso che tenermi win e provare a installare kubuntu da lì.

    qualche dritta? grazie anticipatamente 😀

  11. 11

    Uno Nuovo dice:

    Salve Daniele,
    Sono nuovo del mondo di linux e come tanti ho provato l’approccio con Wubi..
    Oggi causa ripetuti crash, l’ho disinstallato da “installazioni e applicazioni”, come da procedura, e amara sorpresa:
    Ho perso nel nulla 10 gb di spazio!!
    ovvero tutto quello che avevo dedicato al mio SO linux!!
    Mi chidevo se era possibile recuperare questo spazio, possibilmente senza dover riformattare.

    Un grazie per l’attenzione,
    Marco

  12. 12

    ViceQuasiApprendisaAspirante... dice:

    come se nn bastasse ora ho riprovto a far partire wubi per curiosità e mi dice che servono almeno 256 Mb di memoria per far partire l’applicazione… cosa che io HO!!

    resta il dubbio… MAH!

  13. 13

    Gianluca dice:

    io ho 2 dischi e tutti e 2 partizionati
    sul primo ho xp sul secondo (G:) ,formattato ntfs ,ho installato ubuntu m all’avvia mi da il solit errore 15.
    ho deframmentato , fatto la scandisk ma niente 🙁
    che devo fare ?

  14. 14

    danix70 dice:

    Ho istallato Ubuntu con Wubi su un laptop con due partizioni C e D. Per errore l’ho installato su C quanto era mia intenzione farlo su D. Vorrei sapere se è possibile spostare l’istallazione dalla cartella C:\ubuntu alla cartella D:\ubuntu modificando (non so come, lo chiedo a voi) il loader per farlo partire da D, senza dovere avere la necessità di fare una nuova istallazione.
    Saluti
    Daniele

  15. 15

    vikingo.ve dice:

    Ciao a tutti
    chiedo aiuto nell’ installazione di ubuntu-studio 8.4.
    ho una ma790fx-ds5 della gigabyte, e 4 sata messi in raid 10 o (0+1) con os xp pro 2.
    il raid lo gestisce la sheda madre, e xp ci gira pulito,ho pensato che poteva essere interessante provare a usare ubuntu studio, ho installato wubi con una versione di ubuntu 8.4,su una par. ntfs libera, tutto bene,ma poi quando riavvio il pc, ed entro su ubuntu mi da errori usb …..
    e esce la scritta initramfs…
    mentre se faccio partire il cd dal boot, non mi vede il raid ma i singoli sata.
    🙁
    che fare ?
    grazie

  16. 16

    Cristian dice:

    Ho testato Wubi e non ho riscontrato problemi “gravi”. Però non apprezzo moltissimo questo sistema. Non vorrei creare flames, ma in sostanza Linux è 1 sistema operativo diverso, non è Windows e Windows non è Linux. Passando attraverso l’installazione “classica” ho appreso il concetto di swap, capito cos’è il grub ed il bootloader in generale, capito cos’è 1 filesystem e perchè ext3/4 sono diversi da ntfs. Ricordo di aver installato Kubuntu per una settimana intera, sbagliando e riprovando. Ma alla fine ho imparato qualcosa. Wubi ti permette di installare Linux senza dover settare questi intriganti passaggi, ma alla fine ci si ritrova di fronte ad un S.O. senza conoscere cosa c’è dietro. Non so, è come dare 1 pagina di quotidiano da leggere ad un bambino di 6 anni! Prima impariamo l’alfabeto. Premetto che non sono 1 linuxiano sfegatato e per lavoro uso sia WinXp, Vista, MacOS X che Linux. E li adoro tutti. Ma credo che sia categorico per tutti i 4 tipi di sistemi partire dalle basi con 1 bella installazione, passare dall’uso di tutti i giorni e (per gli appassionati di queste cose) finire con il “dietro le quinte”.

  17. 17

    Claudio dice:

    ciao, mi è successa la stessa cosa anche a me…però andando nella cartella dove ho installato ubuntu ho scoperto che è scomparsa la cartella disks…è possibile porre rimedio anche a questo problema o devo perdere ogni speranza…?

  18. 18

    Giovanni dice:

    Ciao, penso che wubi sia il metodo migliore per usare linux. Daltronde quanto tempo abbiamo perso per imparare a usare windows? Tanto ma non ce lo ricordiamo. Iniziamo ad usare linux con wubi. poi con calma lo installiamo da dvd.

  19. 19

    Albe dice:

    Ciao
    sono nuovo di linux..
    Sono ormai diverso tempo che tento di installarlo su mio vecchio computer compaq evo 1020 che malgrado l’eta’ ha ancora i requisiti di sistema per farlo girare correttamente!.
    Purtroppo nn ci riesco ne da wubi ne dall’installazione all’avvio del pc con cd!!
    ho provato di tutto a formattare xp per ripristinare il file sistem NTFS, a reimpostare le impostazioni predefinite del bios ma niente!! da wubi mi da error 15 da voi citato in molte discussioni! e con l’installazione integrale dopo aver selezionato la lingua va un po avanti e nelle schgermate che appaiono (in terminale) appaiono una sfilza di errori du cui nn ci capisco niente!!… vi sarei davvero grato se mi deste una mano.. nn mi va di darmi per vinto perche’ ubuntu e linux piu’ in generale mi apassionano e vorrei imparare ad utilizzarli!!…

    rimango in attesa di una cortese risposta
    ringrazio anticipatamente
    Alberto

  20. 20

    laverita dice:

    perdete tempo !!! e continuerete a perderlo se continuate ad usare applicativi software basati / creati da linux,

    tutto cio’ che è linux è MERDA , costante ed infinita, senza ombra di speranza, grub4dos è uno schifo assoluto, inutilizzabile, per farlo partire bisogna agognare ore , la configurazione del file mune.lst nonostante possa essere corretta dalle guide poi alla fine non svolge il suo compito,
    ovvero fà pasticci, come sempre con tutto cio’ che è linux, e soprattutto fa perdere tempo e nervoso perchè tutto cio’ che è creato partendo dal linux è stato pensato da programmatori imbecilli che non capiscono una mazza,
    dopo anni mi sono stufato proprio di compatire le loro porcate e ho ben tolto ogni cosa di linux e ogni software che su di esso è basato,
    vedrete !! ne gioverete in salute, tanto esistono software semplicissimi che funzionano molto meglio di sti schifo di programmi,
    volete un bootloader ? usate GAG o boot-us funzionano perfettamente senza sbattimenti e altre stupidate che poi alla fine (come sempre, dopo ore di speranzoso sbattimento) non funzionano mai come devono !!!

Spiacente, i commenti sono chiusi.