Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

Archivio per la tag 'fastweb'

Da Fastweb a Libero Absolute ADSL. Cominciano i Problemi ?

Dopo circa 6 anni di contratto con Fastweb con linea in fibra ottica, decido di cambiare operatore di telefonia. Il motivo ? Uno solo. Il prezzo troppo alto. Non ho mai avuto grossi problemi con Fastweb. Non ricordo neanche quando è stato l’ultimo disservizio riscontrato.

Confrontare le Offerte Adsl diventa sempre più difficile, ma alla fine decido di cambiare operatore e di aderire all’offerta pubblicizzata in tv, dal nome Libero Absolute ADSL, quì sintetizzata:

  • Navighi senza limiti con l’ADSL fino a 4 Mega.
  • Telefoni in tutta Italia (chiamate locali e nazionali) a 0 cent/minuto e 12 cent alla risposta.
  • Non paghi più il canone Telecom e mantieni il tuo numero di telefono.
  • Abbonamento mensile: in promozione a 9,95 € (invece di 29,95 €) fino al 31 Marzo 2008.
  • Contributo di attivazione: gratuito.
  • E se non hai ancora il telefono puoi richiedere Absolute ADSL su una nuova linea telefonica Infostrada.

Prima di procedere con la disdetta del contratto con fastweb aspetto l’installazione della nuova linea Infostrada. Ora posso scrivere sul blog poichè possiedo due linee attive, Infostrada e Fastweb e sto utilizzando la seconda.

Continua..

Come Installare aMule Adunanza su Ubuntu Linux Gutsy Gibbon 7.10

image aMule AdunanzA è la versione di emule modificata per gli utenti Fastweb che utilizzano piattaforme Linux.

aMule Adunanza si integra perfettamente con la rete Fastweb e permette grazie al supporto della rete Kadu, di sfruttare a pieno la larghezza di banda (soprattuto per gli utenti che hanno la fibra ottica) messa a disposizione dalla rete Fastweb.

Questa piccola guida è stata scritta specificatamente per Ubuntu ma funziona in qualsiasi sistema unix che gestisca i pacchetti debian!

Installare aMule Adunanza su Ubuntu Linux

Per prima cosa sarà necessario aggiungere il repository dove risiede il pacchetto deb per aMule Adunanza.

[code]sudo gedit /etc/apt/sources.list[/code]

e aggiungiamo la riga seguente:

# aMule Adunanza
deb http://adurepo.altervista.org/ubuntu feisty adunanza

(nel caso in cui non dovesse funzionare, provare con questo secondo repository, eliminando il precedente da sources.list)

# aMule Adunanza
deb http://amule-adunanza.marleylandia.com/debian/ramko-sonne/3.11b/etch i386/

Ora procediamo con l’istallazione di eMule Adunanza. Dal terminale digitiamo

[code]
sudo apt-get update
sudo apt-get install amule-adunanza
[/code]

Al termine dell’installazione, nel menu Internet sotto Applicazioni, troveremo l’icona di aMule AdunanzA. Buon Download 😉

Ps. Aggiorna la tua lista di server emule