Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

Portabilità dei Numeri di Rete Fissa. Discutiamone…

Alberto mi chiede di parlare di questo suo articolo, problematica interessante che riguarda la Number Portability per i numeri ti rete fissa:

La portabilità del numero (number portabilty) permette di cambiare gestore telefonico mantenendo il proprio numero di telefono.Tra alti e bassi, con più o meno rapidità, per i cellulari il fatto è acquisito: è possibile passare da un gestore ad un altro e proseguire in questi passaggi portandosi dietro il proprio numero.

Per il telefono fisso invece non funziona così. Tutti o quasi partiamo con una linea telefonica Telecom Italia e possiamo sfruttare la portabilità del numero per cambiare gestore ma quello che succede attualmente è che se vogliamo cambiare ancora (portabilità successiva) siamo fregati!

Si può solamente tornare da Telecom Italia (con annessi costi di riallaccio della linea) ma non si può sfruttare la portabilità del numero per passare ad un gestore terzo.

La portabilità vera, realmente operativa anche per i numeri fissi, aiuterebbe molto la concorrenza tra i gestori telefonici e quindi porterebbe ad avere offerte migliori sia sulla qualità che sul prezzo.

……

vi invito a parlarne e a discutere di questo argomento in modo che tutti quanti i gestori di telefonia fissa si sentano pressati e si sbrighino a stipulare accordi reciproci di portabilità del numero fisso

E’ giusto parlarne, ma ben poco possiamo fare. Gli operatori si muoveranno solo se verranno “messi alle corde” da chi ha il compito di vigilare su queste cose (in questo caso l’ Authority delle Telecomunicazioni ? ).
A complicare le cose ci sono diversi vincoli tecnici che in alcuni casi magari impediscono di eseguire la number portability. Ad esempio, portare un numero telecom su un numero voip penso che sia una cosa quasi impossibile (corregetemi se sbaglio). Tanti tecnicismi devono essere risolti. Ovviamente la soluzione c’è… basta trovarla… e soprattutto basta volerla 😉

Comunque che dire, quello che possiamo fare lo facciamo… parliamone… non si sa mai… 😉

22 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


22 Risposte a “Portabilità dei Numeri di Rete Fissa. Discutiamone…”

  1. 1

    AlBlog : Alberto Blog! Connettività , VoIP, P2P e… dice:

    Se anche voi volete aderire, parlatene e scrivetene: sarò felice di segnalarlo qui di seguito nel Elenco di chi parla della “Portabilità successiva anche per i numeri fissi” Giorgio Zanetti BrianzaLand Blog Ben Detto! BlogRisparmio NapoluxDaniele Salamina’s BlogAopletal [IMG]

  2. 2

    Alberto dice:

    A parte il fatto che io, qualche hanno fa, ho portato il mio numero Telecom verso un gestore VoIP non ci sono particolari difficoltà tecniche.
    Bisogna disporre di una connessione ad internet affidabile e che rimanga attiva anche quando staccano la linea telefonica Telecom e il gioco è fatto.
    Volendo solamente mantenere la raggiungibilità sul numero di telefono fisso lo si può anche fare (con una serie di costi a proprio carico) deviando le chiamate che arrivano al fisso (migrato su VoIP) verso il proprio cellulare. Così facendo si può evitare di avere una linea adsl… chiaramente si tratta di casi particolari ma era solo un esempio per far capire quante cose si possano fare.
    Quello che invece viene impedito e portare il proprio numero di telefono fisso verso un successivo gestore: la portabilità la fai una volta e poi ti attacchi (e torni da mamma Telecom)

  3. 3

    Andrea Opletal dice:

    io la penso così … la “portabilità” esiste ma i problemi che ti tirano su gestori e provider vari (soprattutto la TeleCom) nel caso di trasferimento da uno all’altro è impressionante!!

    cos’è volete il monopolio…

  4. 4

    Daniele dice:

    @Alberto il problema che esponi è chiaro… mi viene parlare meglio con degli esempi per non fraintendere il problema. Ad esempio se io passo da Telecom a Fastweb è ok, mentre successivamente da Fastweb ad Infostrada questo non è possibile per i motivi da te evidenziati.
    Giusto ?

    Dalla mia esperienza sul campo (ho lavorato in diverse compagnie telefoniche e tutt’ora ci lavoro 😉 ) ti posso dire che ci sono tanti tecnicismi da risolvere per adeguare i diversi sistemi che ci sono dietro.

    Se poi con Accrocchi si riescono a fare bei giochetti… beh questo è un’altro discorso è l’oggetto del tuo post 😉

    Dal punto di vista del portafoglio di un gestore “piccolo”…. non avrebbe senso prevedere la portabilità da un’altro gestore “piccolo”. Questo è abbastanza chiaro perchè oggi, il parco clienti maggiore lo ha la telecom.
    Poi ci sono tutti gli accordi che le varie aziende fanno tra di loro ed è risaputo che molte volte la telecom mette i bastoni tra le ruote, giustamente come evidenziato da Andrea.

  5. 5

    Alberto dice:

    Esatto: il tuo esempio è perfetto.
    Per quanto riguarda gli “accrocchi” guarda che se fai NP verso EuteliaVoIP o molti altri gestori VoIP (io ho Vira e si può) ti danno semplici interfacce web dove puoi deviare le chiamate in ingresso verso un qualsiasi altro numero.
    Certo che così ti paghi anche le chiamate in ingresso ma le paghi alla tariffa del tuo nuovo gestore VoIP e sono quasi sempre meno di 2 centesimi al minuto se devi su un fisso e tra i 15 e i 20 centesimi verso un cellulare.
    Altra nota: giustamente tu fai notare che la stragrande maggioranza dei numeri è Telecom, a maggior ragione la quasi totalità delle origini dei numeri è Telecom e quindi deve essere Telecom a implementare le procedure nei casi di NP successiva in quanto l’operatore donating non è il titolare della numerazione (donor).
    Ovviamente AGCOM dice che sia il donor (Telecom) che il donating (nel tuo esempio Fastweb) devono attrezzarsi per permettere al recipient (nel tuo esempio Infostrada) di prendere in carico il numero.
    Un punto critico è il fatto che il recipient, nel caso riscontri problemi causati dagli altri due soggetti debba segnalarlo all’AGCOM: passi l’Infostrada del tuo esempio che segnalerebbe che Telecom e Fastweb la ostacolano ma cosa succede quando il recipient è un piccolo gestore VoIP (che è quello che crea la vera concorrenza)… te la vedi Mesagenet che cerca di avere la meglio su Telecom e Fastweb?
    Le norme ci sono e se Telecom e gli altri non le applicano chi ci perde è la sana concorrenza e quindi tutti noi!
    Non discuto sul fatto che qualche lavoro ed adeguamento contabile e tecnico le compagnie telefoniche lo debbano fare ma la norma dice che lo devono fare!

  6. 6

    » Blog Archives Portabilità “successiva” anche per i numeri di telefono fissi » dice:

    […] da Napolux e Daniele rigurado la portabilità del numero telefonico un argomento che Alberto ha trattato sul suo blog . […]

  7. 7

    Daniele dice:

    Per quanto riguarda gli “accrocchi? guarda che se fai NP verso EuteliaVoIP o molti altri gestori VoIP (io ho Vira e si può) ti danno semplici interfacce web dove puoi deviare le chiamate in ingresso verso un qualsiasi altro numero.

    Stiamo facendo confusione o forse sono io che non ho capito… 😉 se faccio NP perchè dovrei fare il forwarding delle chiamate verso un’altro numero? 😉 Giustamente il forward lo paghi 😉

    (Utilizzo con soddisfazione Messagenet e tutti i suoi servizi oramai da anni) 😉

  8. 8

    Alberto dice:

    NP da fisso a mobile non è consentita quindi se uno volesse eliminare il fisso ma mantenere la possibilità di essere reperibile a quel numero ma sul cellulare allora dovrebbe fare proprio lo strano giro che ho descritto! (Vodafone proponeva proprio questo facendo NP su un numero fisso e girando le chiamate sul cellulare)
    Se poi vuoi girare temporaneamente il tuo telefono di casa su quello di un vicino di casa (che è d’accordo) dal quale passi la serata, con un gestore classico avresti delle difficoltà mentre con la NP su un buon gestore VoIP puro sarebbe questione di un click.
    Per come la vedo io non si tratta di accrocchi ma di possibilità che non essendo note sembrano inutili ma basta imparare che esistono e farci l’abitudine per iniziare a vedere interessanti e utili usi.

  9. 9

    benfy dice:

    io sono un commerciale telecom, il motivo è un altro, gli operatori diversi da telecom non sono tenuti alla portabilit perchè essendo sotto a una certa quota di mercato hanno meno vincoli di telecom, meno vincoli che avranno ovviamente finchè non superanno quella soglia, questo per favorire la concorenza

  10. 10

    Alberto dice:

    @benfy: lo so che l’unico operatore classificato come dominante sulla telefonia fissa è Telecom Italia e quindi è l’unico che ha l’obbligo di NP con tutti gli altri per quel motivo.
    Se però ti leggi le delibere AGCom è stata raccomandata l’adozione di accordi di NP reciproca tra tutti gli operatori e non solo Telecom Italia.
    Quello dicono le delibere. Che poi quasi nessuno si sia adeguato è un altro paio di maniche.
    EuteliaVoip, ad esempio, ha anche accordi di NP reciproca con Fastweb ma solo per numeri nativi Fastweb. Meglio di altri che hanno solo gli accordi di NP con Telecom -.-

    Vedi la delibera AGCOM n. 274/07/CONS in particolare il punto 72

  11. 11

    benfy dice:

    esatto

  12. 12

    Fabio dice:

    Ciao ragazzi
    sono giunto fino a qui perchè mia mamma deve traslocare!!!! Avendo TELE2 come opertore unico (non paga più la bolleta a Telecom Italia) ha chiesto a Tele2 la portabilità del numero di casa. Tele2 le ha detto di rivolrgersi a Telecom Italia e loro le hanno detto in pratica d:
    – tornare ad aprire un contratto con Telecom Italia
    – chiedere la portabilità del numero (ma non sono certi di poterla accontentare dipende dalla centrale su cui lei ha il numero e dalla centrale dove ci sarà la nuova connessione)
    – poi eventualmete chiudere il contratto
    MA VI SEMBRA REGOLARE!?!?!!?
    A parte i costi di attivazione del nuovo contratto voi cosa consigliate di fare? E’ corretto che i miei genitori che hanno quel numero dal 1968 ora a 65 anni ne debbano avere uno nuovo perchè Telecom è in una posizione dominanete sul mercato? Non sarebbe un diritto la portabilità del loro numero di casa?
    grazie

  13. 13

    Alberto dice:

    Giusto dal punto di vista filosofico non lo è di certo.
    A ben vedere le delibere Agcom direbbero che anche Tele2 deve stringere accordi di NP con altri operatori, oltre a Telecom che è obbligata, quindi anche dal punto di vista delle regole non sarebbe giusto.
    Sta di fatto che che, a parte mezze eccezioni, nessuno ha stretto accordi di NP successiva alla prima.
    Quindi o si abbandona il numero oppure si torna da mamma Telecom 🙁

  14. 14

    Luca dice:

    salve a tutti, leggo con interesse quanto da voi scritto.
    vorrei cambiare con ” portibilita’ successiva ” il mio attuale gestore, senza ripassare da Telecom (non entro in merito ai vari gestori perche’ sarei estremamente polemico).
    su vari forum-siti ho letto che dal 25 maggio si potra’ fare.
    sapete quale e’ la normativa AGICOM di riferimento dove viene esplicitata questa data e le nuove regole sulla portabilita’ successiva?
    grazie
    luca

  15. 15

    Alberto dice:

    Ho letto pure io (su un altro blog) di questa notizia ma non ho trovato la fonte.
    Non credo che si tratti di un nuovo provvedimento Agcom visto che ce n’è già uno che dice esattamente questo, piuttosto sono in cerca di conferme ufficiali.
    Magari di un elenco di operatori che hanno stipulato accordi di NP successiva.

  16. 16

    Beppe dice:

    @ Alberto:
    Ciao a tutti, per caso sapete se ci sono novità? io vorrei portare il numero fisso telecom su un cellulare passando evidentemente da un gestore di rete fissa ad uno di rete mobile. In questo modo vorrei smettere di pagare il canone alla telecom. Oggi è possibile tutto ciò oppure stiamo ancora parlando di fantascienza?

  17. 17

    Alberto dice:

    @ Beppe:

    Se non ricordo male c’era Vodafone che dava un servizio simile a quello che cerchi tu

  18. 18

    gianpiero dice:

    Sul contratto INFOSTRADA è scritto che non è possibile effettuare la portabilità del numero per le nuove linee

  19. 19

    Alberto dice:

    Beh, almeno sono chiari e te lo scrivono così lo sai subito.
    Certo che io da un operatore che parte avvisandoti che se te ne vuoi andare perderai il numero starei abbondantemente alla larga.
    Se vuoi mantenere un cliente nel tempo fallo fornendogli sempre un servizio all’altezza dei concorrenti e non cercando di incatenarlo a te!

  20. 20

    Marco dice:

    Avevo una linea Telecom Italia, CARISSIMA, ho contattato Fastweb per informazioni… mi hanno disdetto la linea telecom e sono subentrati loro lasciandomi per 3 giorni senza telefono, senza che io avessi firmato nulla. Ora siamo con Fastweb, paghiamo tantissimo, ci ha contattato Infostrada per proporti un’offerta MOLTO più vantaggiosa, abbiamo accettato, abbiamo comunicato a Infostrada il codice di migrazione e…. sorpresa! Risulta una seconda linea attiva sulla nostra e non possiamo quindi più passare ad Infostrada, siamo costretti a rimanere in Fastweb, carissima o a tornare a Telecom, ancora più cara. E la prima portabilità non l’avevamo chiesta noi, è stata attivata “abusivamente”!
    Ora questo mi sembra un vero e proprio abuso, che cavolo!

  21. 21

    arcadea dice:

    qualcuno sa come trasferire il mio numero di rete fissa teleocm sul cellulare..anche cambiando gestore?

  22. 22

    farbrizio dice:

    Ottime informazioni aggiornate le ho trovate in questo forum
    anche per la numerber portability universale

    http://www.puntoadsl.net/forumante/punto-wifi-e-voip/numeber-portability-olo-portabilita-numero-fisso-facciamo-chiarezza/

Spiacente, i commenti sono chiusi.