Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

Impara l’Arte e… Mettila in Pratica :-)

Blogging Groover

Mio nonno mi diceva sempre: “Daniele, mi raccomando… impara l’arte e mettila da parte. Un domani ti potrà sempre servire.” Mio nonno aveva ragione, ma nell’epoca di internet “imparare l’arte” (per chi ne ha voglia) è diventato molto più semplice di 30 anni fà.

Tutte le informazioni di cui si ha bisogno si posso recuperare in meno di qualche secondo. A volte si fa prima a ricercare qualcosa che a pensarla… o mi sbaglio ? 🙂

Impara l’Arte

Il concetto di imparare una nuova arte, un nuovo lavoro, una nuova cosa si può benissimo applicare anche al blogging.

Quanto volte ti è capitato di leggere una guida, un metodo o semplicemente qualche consiglio su qualche altro blog e subito dopo lo hai dimenticato ?

A me capita spesso, questo non perchè non voglia applicare quel metodo, ma semplicemente perchè siamo bombardati da una quantità impressionante di informazioni (mai sentito parlare di information overflow ?) provenienti da fonti diverse e di conseguenza di rischia di dimenticare l’arte appena imparata.

Tra feed, blog, siti, chat, popup e si rischia veramente di fare andare la testa in buffer overflow (questa è da nerd… ok 🙂 )

Non Aspettare…Mettila Subito in Pratica!

Per chiarire meglio il concetto, ti faccio un esempio. Hai letto magari qualche post della serie Blogging Groover, forse ti è stato anche utile. Ma hai mai messo in pratica questi consigli ?

E’ ora di agire e non di mettere da parte! Rileggi uno di questi post e metti subito in pratica!

  1. Guest Post: Perchè sono Utili Per Farsi Conoscere (e per Ricevere Traffico e Visitatori)
  2. I Commenti: L’Arma Vincente dei Blogger
  3. “Fidelizzare” i Nuovi Visitatori con il Deep Browsing e l’Hype Generation
  4. Rendi il Tuo Blog Personale… Senza Entrare nel Personale
  5. Rendi il Tuo Blog… Utile

Che dici, mio nonno aveva ragione ? Vale la pena “sprecare” tanto tempo per imparare qualcosa, se poi cade nel dimenticatoio ?

Questo post fa parte della serie “Blogging Groover: Metodi per Incrementare Visite e Lettori“. Non perderti le prossime puntate. Rimani sintonizzato su questo canale!

9 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


9 Risposte a “Impara l’Arte e… Mettila in Pratica :-)”

  1. 1

    Francesco Gavello dice:

    A me capita spesso con tutto ciò che di interessante c’è da fare in rete: tutorial, iniziative, imparare quel linguaggio o scrivere quel tema.

    Molte volte l'”information overflow” finisce realmente per schiacciarti, col risultato che nel migliore dei casi lasci da parte moltissime idee “per il futuro” (che spesso non riprenderai più).

    Bisognerebbe avere il triplo del tempo, oppure organizzarsi molto molto bene…

    In realtà la soluzione di “fare subito” e non aspettare è più saggia di quanto sembri! 😀

    Ciao Daniele!

  2. 2

    grouchomax dice:

    Per me molto spesso si tratta di una questione di rimandare a non si sa quando:

    Leggo molto spesso info veramente utili che vorrei mettere in pratica subito ma purtroppo le leggo nel momento sbagliato (a lavoro, sul cellulare mentre sono in treno, in viaggio) e quando materialmente non posso lavorare completamente sul blog.

    Molte volte mi ritrovo articoli scritti nelle note del cellulare senza aver poi tempo per pubblicarli come vorrei.

    Capita di tornare a casa e aver voglia di fare decisamente altro…

  3. 3

    Daniele@LG dice:

    beh, se lo dici tu allora…Veramente interessante quel Crazy egg, ci darò un’occhiata.

  4. 4

    Pino dice:

    Ti posso garantire che le nuove generazioni (parlo dei ventenni di oggi, mio fratello lo è), riescono ad essere talmente pigri da non sfruttare nemmeno Google o strumenti analoghi. Anche in futuro rimarrà sempre la differenza tra le persone che vogliono aumentare le proprie conoscenze e chi non si pone nemmeno il problema di imparare e scoprire le cose che ignora.

  5. 5

    spataro dice:

    @ Francesco Gavello: dicevi: “Bisognerebbe avere il triplo del tempo, oppure organizzarsi molto molto bene…”

    C’e’ uno strumento che io uso: http://www.iusvision.com

    Prima di ogni critica vi anticipo che l’ho sviluppato io e non ne sono soddisfatto. O meglio.

    Non ne posso fare a meno. Vedo qualcosa che mi interessa sul web, lo sottolineo, clicco su “appunta” dalla mia toolbar, e quella cosa la ritrovero’ dopo anni catalogata con le parole chiave che ho associato.

    In piu’ tutti i miei appunti vengono pubblicati sui miei siti, cosi’ mi aggiorno io e tengo aggiornato i miei lettori. Con un solo click.

    Cosa non mi piace ? La grafica e l’interfaccia utente. Ci devo lavorare.

    Daniele sa bene come io stesso sapessi bene una cosa, ma non l’avevo mai applicata per pigrizia mentale. Appena fatto, i risultati sono migliorati del 50%. E io credo di non essere pigro.

    A volte hai in mente mille cose. Un altro strumento, per le cose che voglio provare subito, e’ la carta.

    Mi scrivo su un foglio le cose da fare, e cancello quelle fatte.

    Cosi’ alcune si perdono per disinteresse dopo l’entusiasmo iniziale o perche’ ci sono altre cose piu’ importanti. Quelle che restano importanti le riporto nel nuovo foglio di carta e cosi’ si ricomincia.

    Il problema e’ che bisogna essere rapidi ad imparare e avere tempo per applicare. Facendo andare avanti il resto.

    Qualcuno ha soluzioni diverse per organizzare il proprio tempo ?

  6. 6

    yuri dice:

    Francesco Gavello ha scritto:

    Molte volte l’”information overflow” finisce realmente per schiacciarti, col risultato che nel migliore dei casi lasci da parte moltissime idee “per il futuro” (che spesso non riprenderai più).

    a me quasi tutti i giorni capita, stamattina volevo fare un bel post su un tricks, poi ho trovato un bel tema ed ho messo quello perché nuovo, anche se io preferisco i trucchetti bisogna guardare in ottica utente a volte.
    il tricks è partito mi sa perché per domani ho già scritto, se non trovo niente d’interessante lo scrivo domani, altrimenti “svanisce” mi sa.

    @spartaro
    io sono rimasto ai bookmark…segnalibri meglio dire 🙂 ne avrò 2 o 3cento, suddivisi per tipologia in varie sottocartelle però se non faccio pulizia ogni tanto mi sembra in disordine, qualcosa d’interessante ci scappa ogni tanto.

    poi c’è da dire che il tempo corre e bisogna stare al passo, sto già odiando il momenti in cui dovrò fare una partizione per vista o windows 7 😛

  7. 7

    Daniele dice:

    @Tutti
    A quanto pare è un problema abbastanza diffuso tra smanettoni ed appassionati di tecnologie.

    Le cose che si vogliono fare sono tante ed il tempo è sempre poco.

    Farle tutte è impossibile.

    Personalmente, quando voglio approfondire qualcosa cerco di eliminare tutte le possibili distrazioni, pc incluso. Se è qualcosa da studiare lo stampo e mi sposto in un posto privo di tecnologia 🙂

    @ Pino:
    Lo noto anche io… qualche soluzione ? 😀

  8. 8

    spataro dice:

    @ yuri:
    scatta la guida. Navigare sul web usando solo i bookmark e’ paleozoico 🙂 Ti faccio uno screencast e spiego.

    Il nocciolo e’: con i bookmark solo il tuo pc sa cosa ti sei segnato.

    Con un servizio online tutti i tuoi appunti saranno disponibili con qualsiasi computer in qualsiasi momento. Ben catalogati.

  9. 9

    yuri dice:

    @ spataro:
    nono,
    faccio un regolare backup anche dei bookmark in un disco a parte e su ben 2 usb quella di backrack e quella di “tutti i giorni”
    p.s.
    se vuoi condividere segnalibri fai un giro su blocnum.com 😉

Spiacente, i commenti sono chiusi.