Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

E’ Possibile Guadagnare Con i Podcast ?

Un lettore di questo blog (Julien), nell’articolo su come guadagnare con internet,  ha scaturito un iteressante spunto di discussione, dove il succo del discorso era:

Ma è possibile guadagnare con i podcast ?

Per chi non conosce cosa sono i podcast: “Un podcast è un file (generalmente audio o video), messo a dispowsizione su Internet per chiunque si abboni ad una trasmissione periodica e scaricabile automaticamente tramite feed rss“.

Penso che sia molto difficile monetizzare i podcast, a meno che questi non

  1. siano utili a qualche scopo
  2. ci sia dietro una buona idea
  3. ci siano dietro diverse competenze

Tempo fà, il mio amico Valentino di civile.it mi ha fatto oconoscere un progetto basato sui podcast molto interessante. Si tratta di “English as A Second Language“. Progetto interessante dove vengono forniti quotidianamente e gratuitamente dei podcast che aiutano ad imparare l’inglese.

Ma dove sta il guadagno di English as a Second Language ?

Il guadagno è racchiuso nella membership e non nei singoli podcast.

table

Il principio che sta alla base di ESL “noi ti facciamo vedere quanto siamo bravi ad insegnarti l’inglese, tu ti scarichi i podcast e te li senti dove vuoi, ma se vuoi il materiale di supporto allora paga un canone mensile”. Bello no ?

Tutt’ora seguo i podcast di questo progetto che sono di una qualità eccezzionale. Per adesso non ho ancora messo mani al portafoglio, ma nel caso in cui decidessi di fare sul sereio con l’inglese sarei ben felice di pagare quei pochi dollari per un servizio di ottima qualità. Non credi ?

2 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


2 Risposte a “E’ Possibile Guadagnare Con i Podcast ?”

  1. 1

    Julien dice:

    Grazie Daniele! non posso che essere onorato per avere ispirato un post! 🙂 Effettivamente un podcast cosi’ sarebbe “relativamente facile” da monetizzare..in Italia non ci sarebbe abbastanza seguito. Il problema del podcasting e’ piu’ nazionale che globale…negli stati uniti infatti molti podcast sia musicali che di intrattenimento (non solo didattici) sono sponsorizzati da ditte e marchi. Certo con 50 60000 ascoltatori chiunque sarebbe interessato a farti dire “bevi la birra di paperino” pagandoti anche qualche centinaia di euro al mese…qui in Italia il 95% delle persone non sa cos’e’ un podcast…e ignora l’esistenza del fenomeno del podcasting indipendente italiano e di siti come http://www.gunp.it che racchiudiono molti shows davvero di buona qualita’ (non solo il mio… 🙂 ). Per chi di voi fosse interessato vi invito a fare un giro su GUNP o sul mio blog (cliccate sul mio nome), oppure cercate con google podcast indipendenti italiani…a me si e’ aperto un mondo…non credo che solo le cose strettamente utili si meriterebbero una remunerazione…ma i podcast sono tutti gratis e spesso sono molto meglio dei media mainstream…

    Vi aspetto numerosi nel mondo del podcasting indipendente italiano

    Julien
    Rock House podcast

  2. 2

    camu dice:

    Sarebbe interessante sapere quanto monetizzano in concreto questi siti… in Italia non vedo molto fervore sull’argomento. Comunque grazie per la segnalazione, io adoro i podcast… sono un ottimo modo per passare la mia oretta in autobus (casa-lavoro) ed imparare qualcosa. Ascolto già podcast per l’inglese, ma questo non lo conoscevo!

Spiacente, i commenti sono chiusi.