Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

Archivio per la categoria 'Blogger Tips'

Riesci a Rimanere Focalizzato ed a Eliminare le Distrazioni ?

Capita anche a te di distrarti in continuazione mentre sei al computer ? Ora una mail, ora un messaggio su skype, ora una telefonata… e fai tutto tranne quello che hai programmato di fare!

Giusto per confermare questo, proprio in questo momento mi sono distratto: dovrei stare ad ultimare le slide per il Workshop 20MasterLab, mentre invece sto facendo tutt’altro. Cose da pazzi… non è servito neanche staccarmi da internet, le notifiche Push dell’iPhone mi tampinano in continuazione! Disattivate 😉

Detto questo, mi segno questo video post di Darren Rowse, con la promessa di rividerlo ogni volta in cui mi distraggo. Se avete soluzioni alternative e più efficaci per evitare le distrazioni vi offro una birra splugen 😉

Un Blog Non Aggiornato Può Mantenere Traffico Dignitoso ? Breve Case Study!

In un commento al post Come Guadagnare su Internet, Marino dice :

“Io non concordo sul fatto che un blog di 20.000 unici giornalieri non aggiornato anche solo per 1 mese mantenga tale traffico. Se ha 20.000 unici (reali, quindi lettori interessati) abituati ad 2/4 post a settimana almeno (altrimenti cifre così non le fai) dopo 10/15 gg di nulla, abbandonano la frequentazione, anche perché spesso vengono dai feed o dalle newsletter.”

La domanda è interessante.Vorrei rispondere prendendo come caso di studio proprio questo blog. Queste sono le statistiche di accesso e dei visitatori unici degli ultimi 2 mesi.

visite-dasa1

Clicca per ingrandire

La linea blu indica i visitatori unici di marzo, mentre quella verde quelli di febbraio.

Perchè ho preso come esempio gli ultimi 2 mesi ? Perchè negli ultmi mesi la frequenza di pubblicazione è stata vicina allo zero (al massimo ho ripubblicato qualcosa di già pubblicato).

visite-dasa2

In questa seconda immagine, presa sempre da Google Analytics, evidenzia che oltre l’ 80% delle visite totali provengono dai motori di ricerca.

Quindi ? Un Blog Non Aggiornato Può Mantenere Traffico Dignitoso ?

Dipende. Il blog non aggiornato ha un buon ranking sui motori di ricerca ? Riceve già una buona percentuale di traffico dai motorri di ricerca? Se la risposta è si allora la frequenza di pubblicazione degli articoli non è determinante per mantenere il traffico, in quanto un sito/blog ben ottimizzato dal punto di vista seo manterrà le visite grazie ai motori di ricerca.

Attenzione, sto solo parlando di mantenere il traffico e non di incremertarlo. Questo invece è un’altro capitolo… 😉

Ripubblicare i Vecchi Post – Pro e Contro

Ci sono dei momenti nella vita di blogger che non si ha voglia, tempo e soprattutto contenuti originali da pubblicare sul blog.

Anche se sono dell’idea che meglio non scrivere che scrivere “tanto per fare numero” e di conseguenza produrre post di bassa qualità, in alcuni casi, lasciare il blog privo di contenuti potrebbe far allontanare, o peggio abbandonare l’iscrizione dal feed rss alcuni dei tuoi lettori.

Non c’è ombra di dubbio che alcuni dei post che hai scritto nella tua vita di blogger siano migliori di altri e magari non sono ancora diventati obsoleti. Non trovo niente di male nel riproporre alcuni vecchi post scritti nel passato ai tuoi lettori.

Perchè ripubblicare vecchi post può essere utile

Ripubblicare i vecchi post è un’operazione rischiosa, soprattutto per i fedelissimi che ti seguono da tempo. Perchè ripubblicare allora i vecchi post ?

  • Nel corso della crescita del tuo blog, molti dei nuovi lettori non hanno mai visto quei vecchi contenuti e potrebbero essere loro utili
  • In alcuni casi, i primi post sono quelli che sono stati scritti meglio ed hanno ricevuto maggiori consensi
  • Puoi ricevere nuovi link in ingresso
  • Ripubblica i vecchi post che vale la pena di ripubblicare

Fallo sapere che stai ripubblicando

Cerca però di non abusare di questa modalità. Alcuni dei tuoi vecchi lettori che ti seguono da tempo (ricorda, sono loro la vera ricchezza del tuo blog) potranno non condividere la tua scelta. Questo è ragionevole poichè hanno già letto quel post e non sicuramente non interessa rileggerlo.

Ho visto alcuni blog che utilizzano nel titolo un prefisso, come REPOST o simili. Questa soluzione non è delle migliori lato SEO poichè potrebbe compromettere l’indicizzazione del vecchio post nei motori di ricerca. Quello che puoi fare è inserire magari una nota alla fine del post ripubblicato.

Ho provato una sola volta a ripubblicare un vecchio post ed ho ottenuto dei buoni risultati. Diversi nuovi commenti e qualche trackback. Cosa ne pensi di questa pratica ?

Questo post è stato pubblicato per la prima volta il 7 Luglio 2008 e aggiornato il 13 Febbraio 2009.

GetBlog! – Gestire e Ottimizzare i Blog creati con WordPress (Ebook gratuito)

Antonio Confessore (cionfs) ha scritto un interessante ebook, liberamente scaricabile, dal titolo “GetBlog! – Gestire e Ottimizzare i Blog creati con WordPress

Questo ebook permette, a chi non ha esperienza, di creare un blog partendo dalla scelta del dominio fino alla promozione del blog.

La piattaforma scelta trattata è WordPress ormai affermato CMS per questo tipo di siti. E’ possibile consultarlo Getblog da questa pagina oppure scaricare il file PDF.

L’ebook è sotto licenza Creative Commons 3.0 Unported ed è liberamente scaricabile da quì.

PS. Per chi mi chiede che fine abbia fatto:  ci sono ancora, manca solo il tempo da dedicare al blog 🙂

4 Modi per Smascherare i Ladri di Post


Tutti i blogger sanno quanto sia difficile produrre contenuti originali. Cosa fai se qualcuno ti copia il post senza neanche un backlink ? Magari in automatico… senza neanche dirti grazie…

Qualche tempo fà avevo scritto di un motore di ricerca che individua i post duplicati. In realtà questa soluzione è poco costruttiva (onestamente, chi vuole stare a perdere il proprio tempo a cercare i copiatori di post?).

Anche se non si può fare molto per il copia incolla manuale, per tutti quei meccanismi che fregano i post in automatico ci sono almeno 4 soluzioni per smascherare i furbacchioni:

Continua..

Come Non Usare StumbleUpon

Con il passare dei mesi ho notato un incremento sostanziale degli utenti che utilizzano StumbleUpon. Nella toolbar ogni giorno mi appaiono circa 30 nuove pagine mandate dai miei contatti (mi hai aggiunto agli amici ?).

L’utilizzo massivo di StumbleUpon per segnalare tramite la funzione “Send to” i propri post ha poco senso se non usata con moderazione e al contrario non porta i risultati desiderati (per capirci, poco traffico in entrata).

Il consiglio è quello di segnalare agli amici solo i migliori post che si producono e non tutto quello che si produce 🙂

Se qualcuno ne sa più di me si faccia pure avanti…

Mastering StumbleUpon: La Guida Definitiva per Imparare ad Usarlo e per Incrementare le Visite

StumbleUpon Home Page Logo

StumbleUpon è uno strumento di Social Bookmarking unico nel suo genere. Oltre a permettere la scoperta di nuovi contenuti e fare nuove amicizie, può essere un’ ottimo strumento per aumentare i visitatori verso il proprio blog.

Purtroppo in Italia, anche se molti blogger scrivono contenuti i altissima qualità, questi non vengono premiati con il giusto traffico che si meritano. Uno dei motivi è da imputare alla mancanza di colossi come Digg, Slashdot, ecc… che veicolano una grande quantità di traffico per chi scrive buoni contenuti. In Italia come fare per rimediare a questa mancanza ? Abbiamo già visto in passato che utilizzare gli strumenti di social media “made in italy” non è la soluzione migliore. Al momento, lo strumento su cui noi italiani dobbiamo puntare è StumbleUpon.

Come funziona StumbleUpon ?

Continua..