Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

7+1 Consigli Per Non Mandare a Cagare il Blog. Da Seguire Scrupolosamente!

Per chi è “nel giro” lo sa già. Quando ti prende è difficile disintossicarsi. Parlo del blogging estremo, ovvero dello scrivere qualcosa a tutti i costi. Anche quando non si ha tempo, voglia e soprattutto cose interessanti da scrivere. Poi, se si comincia ad avere qualche piccola soddisfazione con qualche lettore che legge quello che scrivi allora è la fine… o mi sbaglio ?

Stress

Foto di Arturo J. Paniagua

Vorrei riportare questi consigli, presi da dailyblogtips, tradotti e aggiornati da techflakes e rivisti da me (tra parentesi le mie osservazioni). Penso che questi consigli devono essere letti da ogni blogger. Devono essere capiti soprattutto da chi il blog lo cura e aggiorna per passione. Non avrebbe senso esaurirsi e stressarsi dietro ad una passione. Per questo c’è già la vita reale. Altrimenti che passione sarebbe ? Mi sbaglio ancora ? Vediamo quali sono questi consigli:


1. Organizza il tuo lavoro da blogger: (se ti avanza tempo libero) dedica una piccola parte della tua giornata al blogging, basta anche un’oretta, l’importante è che sia ben sfruttata, assicurati di aver concluso o di aver prodotto qualcosa, il tempo è prezioso, non sprecarlo inutilmente

2. Fissa un preciso momento dedicato al blogging: altro buon consiglio è quello di fissare un giorno particolare o una parte della giornata interamente dedicata al blog. Ovviamente questo porta via più di tempo, fallo solo se te la senti veramente.

3. Segna tutte le tue idee per futuri articoli: questo lo faccio anch’io, sui Post-It. Mi viene in mente un’idea interessante su cui scrivere un articolo? Ottimo, la segno immediamente sul post-it e l’appiccico al monitor, per farci, in seguito, un articolo. (io mi ci scrivo direttamente una bozza in wordpress, se non sono al pc lascio perdere…)

4. Scrivi post di riserva:(questo consiglio lo lascerei perdere.. non bisogna pubblicare qualcosa sempre e comunque!) lo dovrei proprio mettere in pratica, questo è davvero un ottimo metodo per non farsi trovare impreparati. Scrivi qualche articolo di scorta, da usare in giorni “di carestia?

5. Utilizza la funzione di pubblicazione posticipata: (come il punto quattro… quando non si ha nulla da pubblicare… non pubblicare nulla).

6. Posta “un giorno si un giorno no?: se, per esempio, durante la settimana pubblichi 5 post, i primi 3 programmali per Lunedi, Mercoledi, Venerdi, i 2 restanti, invece, per Lunedi e Mercoledi successivi. Meno lavoro, meno stress ;-)

7. Non dare troppa importanza al blog: questo è il miglior consiglio in assoluto (concordo… i blog deve rimanere una passione), se non pubblichi per un giorno o più non starci male, non succederà pressocchè nulla di negativo e il tuo blog non andrà in rovina ;-)

+1. Consiglio bonus scritto da MaestroAlberto in un momento di sfogo e che può considerarsi il succo di tutti gli altri consigli:

Caro amico blogger non importi rigide regole giornaliere del tipo: “Devo scrivere almeno tre post al giorno?, “Prima di pranzo devo aver già pubblicato i post? e via dicendo.

Se un giorno non hai voglia di scrivere, non scrivere affatto e non sentirti male per non averlo fatto.

I tuoi lettori ansiosi di ricevere il tuo nuovo articolo ti capiranno e il tuo conto di AdSense non riceverà contraccolpi.

Se ti senti in ansia e sotto pressione, pensa che se ti sforzi continuamente durerai soltanto pochi mesi.

Altri consigli da aggiungere alla lista ?

12 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


12 Risposte a “7+1 Consigli Per Non Mandare a Cagare il Blog. Da Seguire Scrupolosamente!”

  1. 1

    Matteo dice:

    Grazie per la citazione, d’accordissimo con te sul fatto dell’esaurirsi e stressarsi per il blog, non ha proprio senso 😉

    Matteo

  2. 2

    Paolo Gatti dice:

    Quoto tutto!

    Ciao, Paolo.

  3. 3

    Matteo dice:

    Se è un divertimento, fai in modo che continui ad esserlo!!

  4. 4

    Cristiano dice:

    Consigli utili: anch’io eliminerei i punti 4 e 5, ma anche il 6. Personalmente scrivo quando ho tempo e ho voglia: per quanto concerne le idee, per fortuna di quelle ce ne sono anche troppe … è il tempo che manca 🙂

  5. 5

    claudio dice:

    Io prendo in considerazione solo l’uno e il sette (oltre al consiglio di mastro alberto).
    La mia cronistoria di post sembra le montagne russe… periodi di ispirazione in cui scrivo tre post al dì e altri in cui scrivo un post a settimana.
    Bloggare per me è un passatempo, non una missione.

    Ma del resto stimo chi riesce a vedere la cosa con impegno verso i suoi lettori e posta con regolarità e criterio. Purchè non diventi un’ossessione.

  6. 6

    Daniele dice:

    Matteo Figurati 😉

    Cristiano il tempo però non deve essere sottratto ad altre attività che sono più importanti del blogging. Molte molte volte, la sera mi dedico al blogging invece di fare altro… e questo non va bene 🙁

    claudio concordo. Quelli sono i più importanti. Il fatto è che se uno ci mette impegno si vedono i risultati… questo spinge a dedicare sempre più tempo al bloggare… e non va bene 😉

  7. 7

    rezcik dice:

    Personalmente rispetto ai punti indicati mi comporto così:

    Punti 1 e 2
    Se posso un poco al giorno di solito al mattino presto dopo aver letto le mail e se ho tempo e qualcosa da dire.
    Nel fine settimana se è il caso mi dedico proprio al layout del sito.

    Punti 3, 4 e 5
    Prendo appunti o colgo l’occasione del momento (come il fatto casuale di trovarmi a vedere l’installazione l’esercito di terracotta a inizio mese) facendo foto con il cell x esempio.
    Di solito se scrivo qualcosa in più lo metto nelle bozze da pubblicare o invio una mail che mi salva il post in bozze in modo da poterlo modificare con calma.

    Punto 6
    In questo periodo ho poco tempo e dopo 8 10 ore davanti al monitor ho gli occhi in fico.
    Non sto scrivendo nulla da lunedì…

    Punto 7
    Sono all’inizio e ho iniziato più che altro per capire come funziona la cosa.
    Mi piace scrivere a volte anche solo per farmi compagnia.

    Detto questo chi mi segnala post utili su strumenti che aiutino la gestione del blog?

    Mi sto picchiando con feedburner che un giorno va e il giorno dopo no.

    Grassie!!!

    🙂

  8. 8

    Top Of The Week #7 - Paradise City dice:

    […] 7+1 Consigli Per Non Mandare a Cagare il Blog. Da Seguire Scrupolosamente! […]

  9. 9

    » I 5+1 Migliori Post del 2007 » Daniele Salamina’s Blog dice:

    […] 7+1 Consigli Per Non Mandare a Cagare il Blog. Da Seguire Scrupolosamente! – Quando sei in preda ad una crisi isterica dovuta al blog, questo post va sempre riletto. […]

  10. 10

    sel86 dice:

    Ho aperto da poco un blog (2 giorni!) e ho trovato molto utili i tuoi consigli, soprattutto per me che entro da poco in questo nuovo mondo. Essere lettori è una cosa, blogger un’altra!
    Essendo all’inizio dovrò vedere bene come organizzarmi in questa nuova attività, è impegnativa e richiede tanta passione. La passione non deve, a mio avviso, tramutarsi però in ossessione. Non ha senso pubblicare per forza se non si ha tempo o se non si sa cosa dire.
    Concordo sui vari punti da te nominati, anche se il numero 2 so già che non lo seguirò. Ho mille impegni, come tutti, e sicuramente ritaglierò un mio spazio per il blog ma non in un orario predefinito. Quando le idee vengono è bene buttarle giù subito.
    Per il punto 4… mi sembra un po’ bruttino tenere post di riserva, se li riteniamo tali, di “riserva” appunto, forse non hanno per noi molta importanza e forse non vale la pena dedicargli dello spazio.
    Comunque nonostante i punti vige la massima libertà e quindi…buon lavoro a tutti!
    Complimenti per il blog, molto interessanti e con notizie davvero utili!

  11. 11

    Daniele dice:

    @ sel86:
    Ciao è benvenuta!

    Nulla ti vieta di scrivere più post quando sei ispirata e programmarne la schedulazione per i giorni seguenti… non è una cosa brutta 🙂

    grazie per i complimenti e per il tuo contributo!

  12. 12

    offerte ADSL dice:

    Se posso un poco al giorno di solito al mattino presto dopo aver letto le mail e se ho tempo e qualcosa da dire.
    Nel fine settimana se è il caso mi dedico proprio al layout del sito.

Spiacente, i commenti sono chiusi.