Approfondimenti e Strategie di Web Marketing

7 Trucchi per Convincere le Persone a Lasciare un Commento

Out of Control

Ho scritto un post bellissimo, 5 ore per farlo! Ci ho messo anima e corpo, ma nessuno me lo commentaTi è mai capitato ? A me tantissime volte, e su diversi post su cui pensavo di ricevere moltissimi commenti…

Le dinamiche con cui una persona lascia un commento sono strane, ma nel corso del tempo ho imparato alcune cose che voglio condividere con te.

2 Requisiti Base per Ricevere un Commento

Prima cosa: per ricevere un commento ci devono essere almeno questi due requisiti base:

  1. Il tuo post deve ricevere traffico!
  2. Il tuo post deve essere letto, o almeno… scansionato!

Se anche solo una di queste condizioni manca, beh allora è quasi impossibile ricevere un commento!

7 Modi per Convincere le Persone a Lasciare un Commento

Questi alcuni consigli utili per ricevere qualche commento in più:

  1. Chiedi ad i tuoi lettori. Alla fine di ogni post puoi fare una domanda, chiedere un parere su quello che ai scritto.
  2. Coinvolgi altri blogger. Questi, nella maggior parte dei casi lasceranno un commento sul tuo post
  3. Scrivi su argomenti che stimolano la conversazione. In Italia uno dei temi molto commentati riguarda la politica, ed in particolare tutti quei post critici che riguardano un politico in particolare 🙂
  4. Sii paziente. In alcuni casi è necessario che venga lasciato il primo commento per ricevere subito dopo tantissimi altri commenti.
  5. Scrivi un’opinione forte. Se scrivi un post in cui sei molto critico riguardo ad un certo argomento, sicuramente tra i tuoi lettori ci sarà qualcuno che la pensa come te e qualcuno che la pensa diversamente. Che il flame abbia inizio…
  6. Lascia spazio ad i tuoi lettori. In molti post ho notato che gli argomenti trattati vengono affrontati in maniera “troppo esaustiva”. Questo non è una male… anzi… però viene lasciato poco spazio alle obbiezioni poichè quello che c’è da dire è stato già scritto nel post.
  7. Sii “Friendly”! Mi capita di leggere numerosi post scritti in modo “troppo professionale”. Il blog non è un giornale ed il linguaggio da utilizzare deve essere amichevole.

Concludendo…

Se dopo aver applicato questi consigli nessun commenta il tuo post, la soluzione finale rimane quella di pagare qualcuno che te li commenta. Ovviamente scherzo 😉

Applicando questi piccoli accorgimenti, su alcuni post il numero dei commenti è notevolmente aumentato.

E tu applichi gia questi piccoli accorgimenti ? Altri da aggiungere alla lista ?

Creative Commons License photo credit: Danimal_Inc

33 Commenti

Sia i commenti che i trackback sono disabilitati.


33 Risposte a “7 Trucchi per Convincere le Persone a Lasciare un Commento”

  1. 1

    Kobayashi dice:

    Sii paziente. In alcuni casi è necessario che venga lasciato il primo commento per ricevere subito dopo tantissimi altri commenti.

    Comincio io! 🙂
    Scherzi a parte sono d’accordo su alcuni punti: sicuramente si deve essere pazienti, e poi meglio pochi commento di qualità che tanti commenti inutili. D’accordo sull’essere “friendly”, aiuta molto e scongiura quella fastidiosa aria di saccenza che traspare da alcuni blog. Fare domande ai lettori ok, a patto che non diventi uno stratagemma inserito solo per generare commenti; a quel punto per chi se ne accorge diventa una stonatura. Stessa cosa per le opinioni “forti”: hanno senso solo se veramente motivate, mentre se pubblicate per generare polemica gratuita (e quindi commenti) mi suona un po’ male –> sono sostenitore di una certa “etica blogger” 🙂

    Coinvolgere altri blogger in che senso? Commentando i loro blog o richiamandoli tramite trackback?

  2. 2

    Marco Cattaneo dice:

    Per la mia esperienza personale, sono quattro le ragioni che condurranno per certo i tuoi lettori a commentare:
    a) l’articolo é interessante ed esprime un parere con il quale i tuoi lettori concordano fortemente;
    b) l’articolo é interessante ed esprime un parere con il quale i tuoi lettori dissentono fortemente;
    c) l’articolo parla di sesso o tu stesso ti presenti con un avatar “mezzo nudo”.
    d) ti chiami Andrea Beggi o Mantellini e per leccarti il culo chiunque farebbe qualunque cosa (commentare é il meno, potresti chiedere di venire a casa tua a cucinarti una carbonara..) [senza offesa per nessuno, eh?]

    Non pretendo di conoscere *la verità*, ma il resto.. é molto poco rilevante per esser certi che l’articolo venga commentato.

  3. 3

    Tom dice:

    mi hai convinto… 🙂

  4. 4

    Julius dice:

    Ottimi suggerimenti, 5 ore usate bene!

  5. 5

    Stefano dice:

    Eh sì…hai proprio ragione, ottenere dei commenti non è cosa da poco!!!
    Personalmente concordo con i tuoi suggerimenti, e fra tutti ritengo che quello più fruttuoso in assoluto sia quello di chiedere sempre il parere dei lettori su ciò che si ha scritto facendo alla fine di ogni post una domanda.
    Buon lavoro, Stefano…

  6. 6

    DanieleMD dice:

    Ecco il mio primo commento qua…hai vinto tu 🙂

  7. 7

    StefanoL dice:

    Io ho notato che se hai una pagina per essere contattato, in molti preferiscono scrivere direttamente sulla casella di posta piuttosto che lasciare un commento. Questo anche quando la mail che ricevi è strettamente legata a domande su un articolo per il quale si richiede un chiarimento. Che sia giusto rimuovere la pagina dei contatti? 😀 Ovviamente NO! 😛

  8. 8

    cirio dice:

    bhè solamente scrivendo questo post hai già 7commenti;) non male..anche se non sono d’accordo su alcuni tuoi punti:

    “Lascia spazio ad i tuoi lettori”: questa dipende molto dall’argomento trattato, parlando di informatica il mio blog, su articoli che presuppongono un trattamento logico dell’argomento non posso lasciare al “si…speriamo che qualcuno lo metta”, devo essere esaustivo in quello che scrivo.

    “Si friendly” : il linguaggio deve essere coerente con l’argomento trattato, se scrivo dello zoo di 105 ad esempio posso usare un linguaggio, se scrivo come procedere nella compilazione di un X programma su linux i lettori si aspettano che si usi la terminolgia adeguata.
    Per il resto che dire..concordo;) passami a trovare sul blog:D

  9. 9

    marcogiallo dice:

    Ciao, d’accordo sulla maggior parte dei contenuti, mi stona un pò il “Scrivi su argomenti che stimolano la conversazione.” perchè a questo punto il commento diventa il fine, e non una gratifica.
    Mi piacerebbe avere commenti ai post che scrivo, e non scrivere post per avere commenti…
    Spero di essere stato chiaro,
    a presto,
    marco.

  10. 10

    Goodidea dice:

    >Si paziente.
    diventa
    >Sii paziente.

    Ma soprattutto commetti volontariamente errori di sintassi. C’è sempre qualcuno che ti controlla anche le virgole.

  11. 11

    Daniele Salamina dice:

    @ Kobayashi:
    Ovviamente l’etica viene sempre prima di tutto.

    Coinvolgere altri blogger in che senso? Commentando i loro blog o richiamandoli tramite trackback?

    Entrambe le modalità sono valide… io di solito ringrazio sempre se qualcuno linka un mio post, a prescindere dal perchè lo linka 🙂

    @ Marco Cattaneo:
    Condivido i primi tre punti… non condivido il quarto. Che i due blog in oggetto siano molto commentati (seguo il primo… il secondo non lo conosco) ci sarà un motivo… non penso che il motivo principale sia quello da te menzionato 🙂 non ne vedrei il motivo…

  12. 12

    mappimo dice:

    I commenti sono opinioni di seconda mano,
    il ‘secondo me..’ e’ un’opinione di qualcun’altro..

  13. 13

    Daniele Salamina dice:

    @ Stefano:
    Le domande vanno fatte quando a senso farle… quando non è necessario… meglio lasciare perdere

    @ StefanoL:
    Molti utenti abusano di quella pagina. Quando cominci a ricevere una 20ina di mail al giorno con richieste di supporto di ogni tipo cominci ad inserire qualche precisazione. Vedi la mia pagina Contattami 🙂
    http://www.danielesalamina.it/contact

    @ cirio:
    Certo, anche da queste parti si parla di informatica.

    Per il linguaggio intendo dire di essere più alla mano… dare del tu ai lettori… evitare i formalismi… evitare di dare del lei…
    Anche io ogni tanto parlo di linux… e siccome si parla di compilazione procedure non è detto che bisogna essere sempre “seri”. 🙂
    http://www.danielesalamina.it/ubuntu-guide
    Per i formalismi ci sono già tutte le istutuzioni, scuole e università, lavoro, ecc… se poi siamo formali anche su un blog che portiamo avanti per divertimento e passione…

  14. 14

    Daniele Salamina dice:

    marcogiallo ha scritto:

    Mi piacerebbe avere commenti ai post che scrivo, e non scrivere post per avere commenti…

    Concordo… ma il bello del blogging sono anche i commenti… non saresti più “soddisfatto” nell’apprendere qualcosa di nuovo dai lettori ?

    @ Goodidea:
    E chi lo dice ? I miei orrori sono tutti originali! 😉 Grazie per la correzione… (ho modificato un po il tuo commento)

  15. 15

    marcogiallo dice:

    Certo che mi piacerebbe che i miei lettori potessero insegnarmi qualcosa, completare ciò che ho scritto o anche avanzare critiche costruttive, ma non mi piace così tanto da farmi scegliere gli argomenti “in funzione” del numero di potenziali commenti.

    Mi spiego meglio: nel mio blog -http://www.creattivamente.it- tratto di fotografia e grafica (tecniche, tutorials, concorsi e poco altro) e da sempre abbiamo cercato (blog a 4 mani ;)) di mantenere quanto più possibile circoscritto l’ambito di argomenti da affrontare.
    Scriviamo solo ciò che ci sembra importante, ciò che possa essere “utile” al visitatore perchè in quel momento lo è stato per noi.
    Evitiamo di segnalare, ad esempio, ogni nuovo ingresso di fotocamere sul mercato, perchè lo crediamo inutile, e perchè non saremo certo gli unici, nè tantomeno i migliori, a farlo.
    Sempre per fare un esempio, abbiamo dato visibilità al concorso canon “L’incarico” -http://www.creattivamente.it/?p=112-, ma ci siamo rifiutati di postare a riguardo della polemica tutta italiana che ne è scaturita -http://www.clickblog.it/post/1507/lincarico-di-canon-polemiche-sulle-foto-selezionate- anche se ci avrebbe portato visite e commenti.

    Comunque, credo che entrambi si dica la stessa cosa; anche se partendo da sfumature diverse sono d’accordo con lo spirito della frase.

  16. 16

    Daniele Salamina dice:

    marcogiallo ha scritto:

    ma non mi piace così tanto da farmi scegliere gli argomenti “in funzione” del numero di potenziali commenti.

    certo Marco. Ma secondo te io questo post l’ho scritto per ricevere commenti ? Ovviamente no… 😉 Anzi, un mio amico mi ha detto: “Daniele, questo post non te lo commento ;-)”

    Comunque ribadisco, per ricevere i commenti ci devono comunque essere i primi due requisiti evidenziati nel post.

    Per le polemiche… siamo in Italia… non c’è niente da fare ed io mi sono rassegnato, o meglio… me ne frego.

    Se hai qualche idea interessante per promuovere il tuo blog mettila in pratica e fregatene delle critiche. Guarda un’idea simpatica che ho avuto tempo fa (criticata 😉 ):
    http://www.danielesalamina.it/contest-daniele-salamina-ti-regala-la-puglia

  17. 17

    Angelo dice:

    Il punto 7 prima di tutto..evitare di essere formali, bisogna mostrarsi amico del lettore, dargli del tu, non essere mai troppo seri, e trasmettere positività..

    @marcogiallo: la penso anch’io così.

  18. 18

    Kobayashi dice:

    @ cirio: d’accordissimo che ogni argomento possa avere un suo linguaggio specifico, ma forse l’essere “friendly” si riferisce più che al linguaggio usato al tono con cui si dicono le cose. Vedo alcuni blogger che scrivono come se avessero la verità in tasca, solo loro, con un tono peraltro piuttosto saccente: ecco, personalmente non sono attratto da questo tipo di scrittura, anche se l’argomento è trattato con linguaggio impeccabile.

    @ goodidea: LOL mi fischiano le orecchie 🙂

    @ mappimo: certo che i commenti sono opinioni altrui, ma non per questo vanno rispettate di meno.

  19. 19

    Maurizio dice:

    Visto il post, lascio un commento… 🙂

    Non sono daccordo con te, più per esperienza che per opinione. Esistono blog con 30-50 visite al giorno, che collezionano anche 20-30 commenti per articolo.

    Quello che scrivi è relativo. E’ il taglio che dai a tutto il tuo blog a fare la differenza. Se imposti il blog sulla discussione perenne è molto probabile che altri si aggreghino ai commenti per discutere.

    Se non curi affatto i commenti (come il sottoscritto), troverai solo commenti essenziali e moderati.

    Troppi commenti portano problemi… Anzitutto sovraccaricano il sistema ed il database mysql, e poi, molto spesso, finisce che non si capisce bene se il blog sia di chi lo scrive, o di chi lo commenta…

    Comunque auguri, e buon lavoro..
    Maurizio
    Zigolo.net

  20. 20

    penny dice:

    ti sei meritato un commentino ^^ bravo

  21. 21

    Bau dice:

    ottimo post, anche se si stanno (ovunque) perdendo un po’ di vista i maledetti contenuti.

    mi intrometto e faccio una domanda a maurizio, troppi commenti causano problemi e sovraccaricano il db, sarà vero? quanto influiscono i commenti sul carico del server?

    il network blogo ad esempio macina anche un centinaio di commenti a post, senza problemi.
    questo stesso blog ne macina 20-30 a post senza fare una piega (a questo proposito sarebbe interessante sapere che servizio di hosting è).

    non curare affatto i commenti secondo me porta ad un voler essere estramemente al centro del mondo. i blog sono belli non solo per dare opinioni ma anche per scambiarle, senza voler fare un forum in cui c’è un topic e via tutti a parlare, però essere smentiti o corretti non puo’ che far bene alla crescita personale di chi si impegna a fare un articolo.

  22. 22

    Daniele dice:

    @ Maurizio e Bau:
    Maurizio i commenti di botta e risposta tra due o tre persone hanno poca rilevanza.
    Quelli che a me interessano sono quei commenti che danno “valore aggiunto” al topic su cui si sta parlando. Vedi ad esempio questo post… Quasi tutti i commenti danno un prezioso valore aggiunto al mio contenuto.
    Che i commenti sovraccaricano il server… beh… dai… non è una buona motivazione.
    Guarda questo post che ha superato i 100 commenti:
    http://www.danielesalamina.it/4geek-medley-hmr-500-non-solo-hard-disk-media-recorder
    ti sembra lento ? 😉

    @ Bau:
    Content is the king… il contenuto viene sempre prima di tutto Se il contenuto di questo post sarebbe stato senza senso avresti mai commentato ? 😀

  23. 23

    Bau dice:

    No, non credo che lo avrei fatto 🙂
    Ma il bello di post come questo è che il “contenuto” non è solo nel post ma anche nei commenti!
    Questo, nonostante le visite che generano numeri non da ridere è rimasto un ottimo blog con meno fuffa possibile, e non credo sia facile mantenere un filo conduttore, soprattutto su uno spazio personale del genere, quindi: complimenti.

  24. 24

    Bruno dice:

    Non vi è dubbio che scrivere solo per ricevere commenti non ha molto senso, ma è anche vero che se non hai commenti……
    Personalmente cerco sempre di lasciare un commento ai post che leggo e magari se non ho qualcosa di particolare da scrivere, lascio anche solo un ” Bel post complimenti”, serve a poco ma la trovo una forma di cortesia.
    Bruno

  25. 25

    E Tu, di Quale Nicchia Sei ? dice:

    […] l’argomento Blog di Nicchia ponendomi alcune domande. Il post è risultato stimolante per la discussione che si è creata nei commenti, ricevendo diverse considerazioni interessanti da persone autorevoli che con nicchie di contenuto […]

  26. 26

    Mr.Tambourine dice:

    A me successe di rispettare (quasi) tutti i tuoi punti con il mio post “La Repubblica della merda”:

    http://ciclofrenia.wordpress.com/2008/07/16/la-repubblica-della-merda/

    Questa tua guida è fantastica, ora me la spulcio per bene.

    Grazie!

  27. 27

    Mrs Brightside dice:

    Goodidea ha scritto:

    >Si paziente.
    diventa
    >Sii paziente.
    Ma soprattutto commetti volontariamente errori di sintassi. C’è sempre qualcuno che ti controlla anche le virgole.

    ahahah per esempio IO xD

  28. 28

    Francesco Martino dice:

    @ Francesco Martino:

    Ma che é successo qui, il mio commento si é mischiato con quello degli altri?

  29. 29

    nickel dice:

    “Content is the king” vedo spesso sta frase e in linea di massima sono d’accordo.. però (e te pareva sto però daiiiii) penso che non sia così diretta e semplicistica la cosa..

    esempio? contenuto di una notizia di un sito piccolino ultra esauriente VS contenuto su un sito con media alta di visite un pr medio alto ma notizia scadente e meno precisa..

    secondo me il confronto lo vince il secondo.. sotto il numero di visite, il numero di commenti e sicuramente come traffico di ritorno.

    Certo che non puoi neanche arrivare a un certo livello e dire vivo per sempre qui scrivendo due cavolate.. però se ci sommi più o meno del contenuto, buona visibilità e alta frequenza di post secondo me possono diventare “one reign for three kings”.

    Alla lista aggiungerei rispondi ai commenti senza troppi ritardi se possibile e cercando di non chiudere tutte le eventuali repliche 🙂

  30. 30

    √ » Convincere i lettori a leggere i post | copywriting dice:

    […] allontanare qualche visitatore, la maggior parte di essi apprezzeranno questo approccio. In fondo i blog che alimentano conversazioni animate sono proprio quelli che trattano tematiche “accese”: politica, gossip, […]

  31. 31

    Matteo dice:

    sono daccordo, condivido a pieno ciò che hai detto… “costringere” i lettori a commentare lo trovo anche un po sinistro, penseranno che stai facendogli il lavaggio del cervello se non stai attento a come cerchi di inviarli su “posta commento”. Inoltre ritengo che il modo migliore per avere lettori è incentivarli a fare qualcosa all’interno del nostro sito oltre che dargli quello che vogliono…ad esempio io sto lavorando su un contest di letteratura, avendo un blog che parla solo ed unicamente di fantasy(e da bravo cattivone posterò anche il link a fine commento) comunque ogni strategia è buona per convincere i readers a commentare.
    Kobayashi ha scritto:

    Sii paziente. In alcuni casi è necessario che venga lasciato il primo commento per ricevere subito dopo tantissimi altri commenti.
    Comincio io!
    Scherzi a parte sono d’accordo […]

  32. 32

    ally dice:

    io un consiglio ce l’ho 🙂 rileggere il post prima di pubblicarlo ;P c’è una montagna di errori 🙂

  33. 33

    ikinci el eşya dice:

    Grazie mille, un’idea Nizza

Spiacente, i commenti sono chiusi.